Prossimi eventi

Sostenere col 5 X 1000 il Circolo della Musica di Bologna
non costa nulla ma è di vitale importanza per poter continuare a programmare le attività culturali;
basta porre la firma nella casella associazioni di promozione sociale
e il c.f. del circolo 92047660375 nella propria dichiarazione

 

XXXV  STAGIONE 2019
del Circolo della Musica di Bologna

Fai click quiper scaricare il programma completo.
Fai click quiper scaricare le biografie dei musicisti

Alliance Française / Goethe-Zentrum

via De Marchi 4  Bologna – ore 21,15

Sabato 19 ottobre

Andrea Padova, pianoforte

Chopin

Preludio op. 45 , Quattro Improvvisi; Mazurca op. 33 n. 4

Notturno op. 62 n. 1; Barcarola op. 60; Valzer op 64 n.2 ; Scherzo op. 54

Andrea Padova si è imposto all’attenzione della critica con la sua vittoria dello “J.S.Bach Internationaler Klavierwettbewerb” nel 1995. Da allora ha tenuto concerti in tutto il mondo, in sale come il Teatro alla Scala di Milano, Musikverein di Vienna, Carnegie Hall di New York, Washington Performing Arts Society, Gasteig di Monaco di Baviera, Tokyo Opera City Concert Hall. Nel 2008 la rivista Insound lo ha premiato come miglior pianista italiano, definendolo “una delle figure più interessanti del panorama pianistico contemporaneo. Considerato come uno dei più innovativi interpreti delle opere di J.S. Bach da musicologi autorevoli come Harold C. Schonberg (che gli ha riconosciuto “una forte personalità, convinzione, libertà, stile”), ha recentemente raccolto anche significativi consensi come interprete mozartiano, in particolare al Festival “Nuits Pianistiques” di Aix-en-Provence: “un pianiste très séduisant… une grande élégance et une belle profondeur de sentiments” (Gérard Abrial- Easyclassic). Inoltre ha lavorato come interprete nel campo della musica contemporanea collaborando con compositori come Pierre Boulez (Festival d’Avignon – Radio France, 1988) e Leonard Bernstein (con l’Orchestra Nazionale di S. Cecilia, 1989) ed è egli stesso un compositore premiato in numerosi concorsi internazionali (“Wiener Wettbewerb für Neue Musik”, “A. Casella” dell’Accademia Chigiana di Siena, “Wiener Masters”, “Malipiero”, “G. Contilli”, “MusMA, Music Masters on Air”). Andrea Padova ha inciso per le etichette Stradivarius, Ewe, Limen Music. La sua registrazione delle Fantasie di Bach è stata considerata dalla rivista “CD Classics” come uno dei migliori CD per pianoforte del 1997, insieme a quelli di Schiff e Perahia. Nel 2005 il suo disco dedicato a composizioni di Ferruccio Busoni ha ottenuto riconoscimenti, tra gli altri, dall’autorevole rivista “Gramophone”. Nel 2009 per il suo cd dedicato a Schumann la critica gli ha riconosciuto una “maestria insuperabile” (MF). Del suo cd dedicato alle “Variazioni Goldberg” di J.S.Bach (Stradivarius, 2015), l’autorevole rivista Fanfare ha scritto: “Bella sonorità ed esecuzione emotivamente sensibile, l’ornamentazione è senza fronzoli, elegante, e suona naturale, eccellente l’equilibrio dell’interpretazione”. Secondo il Washington Post l’esecuzione di Andrea Padova “trasmette il senso di superare con successo i limiti delle possibilità umane”. Facendo seguito all’uscita del cd/dvd dedicato ai Quartetti con pianoforte di Mozart, inciso per l’etichetta Limen insieme ai solisti della Royal Concertgebouw Orchestra, è attualmente impegnato nell’incisione dell’integrale delle Sonate per Pianoforte di Mozart per la stessa etichetta. È docente di Pianoforte e Pianoforte Storico presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma. Spesso invitato a tenere master class in Europa, Stati Uniti e Giappone, è stato presidente o membro delle giurie dei Concorsi Internazionali Pianistici “J.S. Bach”” (Würzburg), “S.Thalberg” (Napoli), “E. Porrino” (Cagliari), “Liszt-Zanfi” (Parma), Coppa Pianisti di Osimo.

Sabato 16 novembre

Mayu Kawashima, pianoforte

Beethoven Sonata No. 15 Op.28 “Pastorale”
Mendelssohn Variations sérieuses Op. 54
Chopin Notturno op. 27 n. 2
Chopin Fantasia op.49
Chopin Barcarola op.60

Mayu Kawashima è nata a Hiroshima nel 1994. Ha si è diplomata al Tokyo College of Music (Corso di Perfezionamento). Attualmente studia alla Hochschule für Musik und Theater München con Thomas Böckheler. Ha vinto il terzo premio al Concorso Internazionale Chopin in Asia (Giappone 2017), il quarto premio all’ Elena Richter International Piano Competition (Giappone 2017) e il secondo premio al IX concorso pianistico internazionale Andrea Baldi (Bologna 2019). Ha suonato in Germania,  Giappone e Italia.

Sabato 30 novembre

Daisuke Yagi, pianoforte

1° premio assoluto al IX Concorso Andrea Baldi 2019 (Cat. F)

Mozart: Sonata in do magg. K 330

Debussy: Estampes (Pagodes, La soirée dans Grenade, Jardins sous la pluie)

Chopin: Valzer op. 64 n. 2

Saint-Saëns: Étude Op.52 n.6  “En forme de valse”

Saint-Saëns/Liszt: Danza macabra S.555

Daisuke Yagi, nato il 23 novembre 2003 a Kanagawa in Giappone ha iniziato  lo studio del pianoforte all’età di 4 anni. In seguito ha studiato pianoforte con la prof.ssa Aki Kuroda, successivamente con il maestro Vincenzo Balzani. Nel 2016 ha vinto il primo premio assoluto all’audizione della PTNA di Tokyo, che gli ha permesso di partecipare a Milano al concorso Pianotalents International Piano Competition 2017, dove ha vinto il Premio Young e il Premio Pubblico. Ha vinto anche il terzo premio al Concorso Pianistico Internazionale  Ettore  Pozzoli 2017. Nel 2018, ha vinto il 1° premio al Steinway Competition In Japan. Nello stesso hanno ha vinto il primo premio al concorso Internazionale”Città di Cantù” (nella sezione dedicata al concerto classico per pianoforte e orchestra). Nel 2019, ha vinto il primo premio assoluto al Concorso internazionale Andrea Baldi.

…………………………………………………

MERCOLEDI’ 1 Gennaio 2020 ore 18 “Saluto al nuovo anno”

INGRESSO GRATUITO

c/o Sala Città di Claterna – Centro Culturale – Piazza Allende  OZZANO EMILIA

Marco Rizzello, pianoforte

1° premio al IX  Concorso Andrea Baldi  2019

Schumann: Arabèsque op. 18; Studi sinfonici op. 13;

Rachmaninov: 9 Etudes tableaux op. 39

Marco Rizzello è nato nel  1997. Formatosi con il pianista Giorgio Farina, ha conseguito, la Laurea di 1° livello in Pianoforte, presso il Conservatorio di Cesena con 110/110 e lode. Successivamente, sotto la guida del maestro Giovanni Valentini ha conseguito la Laurea di 2° livello presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini” di Pesaro con 110/110, lode e menzione speciale. Contestualmente, ha frequentato anche la prestigiosa Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola ove è stato ammesso nel 2015 e, superato il corso pluriennale, attualmente è iscritto al 2° anno del Corso Triennale di specializzazione, seguito dai maestri Boris Petrushansky e Marlies Van Gent. Ha fatto la sua prima importante apparizione pubblica all’età di tredici anni, quando è stato selezionato dalla RAI per esibirsi, presso l’Auditorium “Arturo Toscanini” di Torino. Tra i riconoscimenti più importanti, il recente Primo premio all’Amigdala International Piano Competition 2019 a Catania, al Concorso Pianistico Andrea Badi 2019 a Bologna, al Lamberto Brunelli 2017 a Vicenza (esibendosi al Teatro Olimpico”); il Quinto premio al Premio Venezia presso La Fenice di Venezia; il Secondo Premio al TIM a Parigi-Courbevoie. Ha suonato in importanti città italiane (Roma – Teatro di Marcello; Milano – Galleria d’arte moderna; Torino – Auditorium RAI “A. Toscanini”; Bologna – Oratorio di S. Cecilia; Padova – Museo della Spècola; Grosseto – Teatro degli Industri; Firenze – Auditorium scuola di musica “G. Verdi; Arezzo – Teatro Virginian; Pesaro – Sala Pedrotti e Sala Adele Bei; Treviso – Chiostro di Santa Caterina; Vicenza – Gallerie d’Italia; Ravenna – Teatro Alighieri; Cesena – Teatro Bonci, Teatro Verdi, Palazzo Guidi, Palazzo Nadiani;), Brescia (Museo diocesano) ecc. e all’estero (Aarhus, – Musikhuset, Lille sal; Viborg (Danimarca) – Campus’ Auditorium Viborg Musikforening; Enschede (Olanda) – Artez Conservatorium; Innsbruck (Austria) – Ursulinensäle Musikschule Innsbruck). Nel 2016, è stato selezionato per eseguire il primo Concerto per pianoforte di Chopin al Teatro Alighieri di Ravenna, con l’Orchestra da Camera di Ravenna diretta dal M° Paolo Manetti e ha celebrato il Giorno della Memoria eseguendo il Quartetto per la Fine del Tempo di Olivier Messiaen nella Biblioteca Malatestiana di Cesena – Memoria del mondo UNESCO. Nel giugno 2019, nell’ambito della rassegna “Recondite Armonie”, ha partecipato all’esecuzione del concerto n.1 op.15 in Do maggiore di Beethoven presso il Teatro degli Industri di Grosseto, con l’Orchestra Giovanile “Vivace” diretta dal M° Massimo Merone. Fondamentale, nella sua formazione è stato l’incontro e il confronto con pianisti provenienti da differenti scuole ed esperienze. Tra gli incontri più rilevanti, quelli con Enrico Pace, Davide Cabassi, Violetta Egorova, Maxim Mogilevsky, Roberto Prosseda, Giuseppe Albanese, Alberto Nosè, Lilya Zilberstein, Lorella Ruffin, ed Epifanio Comis, con il quale ha recentemente preso parte alle attività della Rachmaninov Academy di Catania, sia seguendo le lezioni del Maestro sia frequentando la masterclass tenuta da Boris Berezovsky nell’ottobre 2018.

MODALITÀ PER SOSTENERE IL CIRCOLO E DIVENTARE SOCI

Il Circolo della Musica di Bologna è una associazione di promozione sociale riconosciuta aderente all’ Endas.

Si può sostenere il circolo:

associandosi (il versamento di una quota annuale dà diritto all’ entrata gratuita ai concerti con posto riservato nelle prime file), oppure semplicemente

diventando soci Endas al primo concerto cui si partecipa  (è consigliato l’invio dei propri dati anagrafici prima del concerto a cui si vuole partecipare per velocizzare la procedura; la tessera Endas in occasione dei concerti costa solo 2 euro in più)

donando il proprio 5×1000 al Circolo della Musica di Bologna  (inserendo il codice fiscale del Circolo 92047660375 nella propria dichiarazione dei redditi

 

Chi si associa per il 2020 (socio ordinario: 95 euro, 90 euro per chi è gia’ socio Endas, ) potrà entrare gratuitamente a 12 concerti riceverà il cd Debussy/Baldi in omaggio (o altro cd o dvd a scelta tra quelli disponibili) , la tessera Endas e avrà il posto riservato.

Ci si può iscrivere anche mandando un bonifico sul conto corrente del Circolo della Musica di Bologna n. 100.550.192 presso Unicredit agenzia di Rastignano IBAN: IT 03 O 02008 37001 000100550192 preceduto da una mail a circolodellamusica@alice.it con la richiesta di associazione al Circolo,  allegando un documento di identità e i propri dati: c.f. residenza, luogo di nascita

INGRESSO AI SINGOLI CONCERTI

10 euro (soci Endas); Non soci: 2 euro in più la prima volta a cui si partecipa

Direzione artistica: Sandro Baldi

www.circolodellamusica.it

info: concerti@circolodellamusica.it